S’Foglia

S’Foglia

  S’al za una foglia che ancor il mio car[r]o non vol’ta in’vento e or d’odor e solo al color di se[e]tà che sen[z]a d’[e t]ire po[s]sa io fores’te in tere in orizz’onti e pieni e vuo[i]ti e cicli di stagioni e secoli di amori in’finiti e tempi di quel sol Canton ad uni’re del

lì’tt’le so’ciety, the h’n’ous’e

lì’tt’le so’ciety, the h’n’ous’e

        i no’stri figli oggi no mostri e’si’lì fanta smi del marcio ap pellato profu mo’r tra fitti da i nostri spasmi menta li da i da i scempi’s’amo li ancora de l vuo i to pneumatico che è in noi opu’lenta vuo’ta’ società aggregata c on unghie a fal’se spiri e

Spazio Tempo

Spazio Tempo

        Io ero’e qui qua nd’anche li a scher strali neri In o’so’gni luo’go e gni tem’po’ te e cuor io vol’ es ed er r o è