IL PROBLEMA DEL TEMPO

IL PROBLEMA DEL TEMPO

    “Questo bel tempo mi pesa e mi tedia. Soltanto dopo giorni di pioggia deve risorgere, simile a un quadro, la rosea primavera e rinverdire” (Gérard de Nerval)     Alla luce dei recenti avvenimenti. Ecco, fermiamoci già, analizziamo la frase. Perché “alla luce”? Risposta ordinaria? Perché è accaduto un fatto ben preciso, con

ERA L’INVERNO

ERA L’INVERNO

    23/08/08   Era l’inverno del nostro rimpianto l ’acqua riposava sopra i monti il vento respirava col suo canto nenie strane, riflessi di racconti raccolti sulle cime di oriente. Anche la nostra vita aspettava, respiro trattenuto del dormiente l’acqua dei nostri affanni gorgogliava nei consueti ostacoli del giorno come il ruscelletto tra i

NUMBERS

NUMBERS

  e zero perdersi nell’ infinito uno lasciarsi vincere dall’ umana ignoranza che due un lago ed un fiume si incontrino per tre completo il teatro del cosmo sell off ogni biglietto per lo shuttle della sinapsi sia quattro un salto da poco se nell’ immateria del buio non fosse e cinque per domandarsi se