Raccolto di un Hugo di mezza estate

Raccolto di un Hugo di mezza estate

Illustrazione di Sara Traina   No, l’abisso è un sacerdote, e l’ombra è un poeta; no, tutto ha la sua voce, e ogni cosa ha il suo profumo; tutto dice, nell’infinito, qualche cosa a qualcuno Victor Hugo D’estate si cambia più di quanto si pensi, e siccome è toccato a me questo numero di Settembre

Mi sono ac corto…

Mi sono ac corto…

 
 

Da qualche mese a questa parte posso dire di aver cambiato alla radice

POESIA TRA ANTICO E MODERNO
 
 
Operette morali: il Parini, ovvero la gloria. Se già suo sensibile immenso genio fu a stento riconosciuto allora, oggi sarebbe annientato.
 
Per ciò dobbiamo tener viva la fiamma
di questi spiriti. Vedrai podcast di poesia di #leggiecrea pro fumare di potente antichità.
 

KEEP IN TOUCH