sostanza e forma

 
 
 
 

dopo avere perduto la spontaneità del saper vedere la realtà vedendo, ciò che non si vede con i sensi, gli esseri umani hanno dovuto ricominciare d’accapo, indagando ciò che si vede (forma) per scoprire ciò che muove e trasforma tutte le cose, comprese le stelle. così abbiamo scoperto che sono forze, che abbiamo chiamato energie arrivando persino a riconoscere che anche la materia è energia e Tutto è energia (non forma) le energie,o sarebbe meglio dire le forze hanno la caratteristica di non poter essere viste e mai le potremo vedere se non quando ritorneremo ad esserle, tanto è vero che il loro calcolo o la loro tangibilità può avvenire solo tramite le modificazioni operate sulle forme mettendo in relazione una con l’altra e alla fine non vediamo mai le energie, ma solo i suoi effetti sulle forme, dovendo per forza accontentarsi di una conoscenza intuitiva della loro esistenza. ma se tutto è energia anche noi siamo energia e che tipo di forze ci fanno essere e ci muovono? Ma forze come odio, amore, amicizia,inimicizia, accettazione,rifiuto,fiducia, ecc anche queste forze hanno la caratteristica di non poter esser viste,ma solo intuite e sono infinite, cioè senza confini, delimitazioni e corpo (forma) non appartengono a nessuno in particolare, perché sono dappertutto proprio come le energie diverse nel cosmo, rappresentano le sostanze di cui siamo fatti sostanze come il senso latino del termine, sub-stantia ciò che sta sotto, la base da cui si manifesta una forma e la forma siamo noi, il nostro corpo, il comportamento, i pensieri ecc che sono tutte appunto forme, ma non l’essere, che sono appunto quelle energie, eppure noi crediamo di essere quelle forme, non quelle energie che necessariamente sono il nostro essere

 
 
 
 

Related posts

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

  Nell'ultimo mese circa in Italia è scoppiato un nuovo fenomeno musicale: si tratta del duo romano composto da Carl Brave e Franco 126, due ragazzi cresciuti a Trastevere che hanno deciso di iniziare insieme ad altri amici a fare musica, e lo hanno fatto con costanza fino a diventare in...

Brevi pensieri sociali #2

Brevi pensieri sociali #2

  Nietzsche è, non solo in quanto filosofo bensì in quanto educatore morale, un momento del percorso che un intellettuale deve compiere. Tuttavia va riconosciuto che non può essere il momento ultimo. La condanna cinica che opera nei confronti del mondo è un peso troppo grande da sostenere...

La necessità di rinascita della politica giovanile

La necessità di rinascita della politica giovanile

  La morte della politica nel mondo giovanile   Oramai è chiaro: i giovani non si interessano di politica, anzi la disprezzano, percependola come un mondo lontano e noioso che non influenza la loro vita e per cui, di conseguenza, non provano alcun genere di interesse, né si sentono...

Leave a comment