lì’tt’le so’ciety, the h’n’ous’e

lì’tt’le so’ciety, the h’n’ous’e

 
 
 
 

i no’stri figli oggi
no mostri e’si’lì fanta smi
del marcio ap pellato profu mo’r
tra fitti da i nostri spasmi menta li
da i
da i
scempi’s’amo li ancora de l vuo i to pneumatico che è in noi
opu’lenta vuo’ta’ società
aggregata c on unghie a fal’se spiri e at’tualità,
a mini uo’fari’see ’n’no religio’ni no
a e mi’ti mai fondati ed inn’Alzati
vi si ritorc’era’nno contro
e intan to’ si off’usca la luna e impalli’di’sc’ie il sole
e intan to’ dilaniano nei l’oro perduti dolci acri sento’ri
e intanto
non si nasce e si muore

 
 
 
 

Related posts

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

  Nell'ultimo mese circa in Italia è scoppiato un nuovo fenomeno musicale: si tratta del duo romano composto da Carl Brave e Franco 126, due ragazzi cresciuti a Trastevere che hanno deciso di iniziare insieme ad altri amici a fare musica, e lo hanno fatto con costanza fino a diventare in...

Brevi pensieri sociali #2

Brevi pensieri sociali #2

  Nietzsche è, non solo in quanto filosofo bensì in quanto educatore morale, un momento del percorso che un intellettuale deve compiere. Tuttavia va riconosciuto che non può essere il momento ultimo. La condanna cinica che opera nei confronti del mondo è un peso troppo grande da sostenere...

La necessità di rinascita della politica giovanile

La necessità di rinascita della politica giovanile

  La morte della politica nel mondo giovanile   Oramai è chiaro: i giovani non si interessano di politica, anzi la disprezzano, percependola come un mondo lontano e noioso che non influenza la loro vita e per cui, di conseguenza, non provano alcun genere di interesse, né si sentono...

Leave a comment