Il trapezista

Il trapezista

 
 
 

Quando sei giovane e inconsapevole, piroetti su un trapezio,
senza imbracatura e rete di protezione,
certa che qualcuno sia lì, pronto a prenderti.
Ma poi, cosa blocca questa roulette russa di emozioni?!?!?!
La maturità porta con sé anche la paura??!?!
La paura che nessuno sia pronto a prenderti mentre ti lanci in un triplo volo carpiato verso l’ignoto!
Paura di lasciarsi dondolare dalle emozioni di una nuova prospettiva?
Rendersi conto che non vi è più gioia nella partita!?!?!
Ogni volta che pensiamo di conoscere il futuro,
il futuro cambia
e porta con sé quello che di certo credevamo di avere e, ancora in volo,
possiamo scegliere cosa fare dopo.
Sospesi in aria avere paura, tremare e credere che accada il peggio.
Oppure alzare lo sguardo verso l’ignoto e scoprire che poi non fa tanta paura come credevamo,
ma che un po’ assomiglia al passato che ci stiamo lasciando alle spalle,
che prima di essere vissuto ci terrorizzava, come il futuro che sta aspettando noi.
Sopravviviamo perché abbiamo una rete di sicurezza: il nostro futuro.

 
 
 
 

Related posts

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

  Nell'ultimo mese circa in Italia è scoppiato un nuovo fenomeno musicale: si tratta del duo romano composto da Carl Brave e Franco 126, due ragazzi cresciuti a Trastevere che hanno deciso di iniziare insieme ad altri amici a fare musica, e lo hanno fatto con costanza fino a diventare in...

Brevi pensieri sociali #2

Brevi pensieri sociali #2

  Nietzsche è, non solo in quanto filosofo bensì in quanto educatore morale, un momento del percorso che un intellettuale deve compiere. Tuttavia va riconosciuto che non può essere il momento ultimo. La condanna cinica che opera nei confronti del mondo è un peso troppo grande da sostenere...

La necessità di rinascita della politica giovanile

La necessità di rinascita della politica giovanile

  La morte della politica nel mondo giovanile   Oramai è chiaro: i giovani non si interessano di politica, anzi la disprezzano, percependola come un mondo lontano e noioso che non influenza la loro vita e per cui, di conseguenza, non provano alcun genere di interesse, né si sentono...

Leave a comment