Dio?

Dio?

 

Grandi sogni notturni viaggiavano in una mente confusa da un suono saggiamente scelto per cadere in tanto bramato sonno; oramai questa dolce sirena cantante mi avvicina ed avvolge nella delicatezza della sua pelle quando: ecco, inconsci allegorismi mi si presentano ed, ancora conscio in minima parte, colgo la visibilità ridotta di tale immagine poco dettagliata. Come può quella mente creare tali melodie? Come può tale banale uomo apprendere ed interiorizzare? Mistero? Dio.
Ci sono io, in quella notte, con indecifrabili scritte nel mio corpo: miei scritti! Ecco, se potessi inciderei la cultura vista sociologicamente di cui son portatore, accurato creatore di moti di spirito. La mente avvolta in irrazionale dimensione crea e crea, ispirata da una dimensione psicologica, Dio! Dio, Dio, Dio sta nella mia dimensione psicologica, Dio è creatore di tali melodie che mi addormentano, da dove derivano? Dio, Dio! Tante dimensioni fisiche sono accomunate dalla grande forza priva di materia che sta nel gran mare subconscio in cui viaggia il sogno, incorrendo in grandi onde d’arte: miei scritti! È Dio grande Noi illimitato, che crea arte e che cerca se stesso, come grande sorella filosofia è fine a se stessa, umilmente e senza paura di fermarsi e giungere a triste conclusione perché consapevole di una magica, primordiale condizione d’essa: infinito, Dio!
Ciò tatuerei nel mio finito e morto corpo, che si distingue solo che per movimento, tatuerei mio infinito ed umile pensiero, che si distingue per vie di esternazione. Nichilismo è grande virtù dell’uomo calmo che scrive pensiero, è grande virtù di un lato di me. Dio disse che sono il suo Angelo preferito e ridiamo assieme creando colori in cui il cielo starebbe benissimo, Dio son io! sto scrivendo! chi m’ha insegnato? Dio!
Scriviamo di Dio, attendo grandi informazioni dai suoi grandi fratelli, uniamoci.

Related posts

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

  Nell'ultimo mese circa in Italia è scoppiato un nuovo fenomeno musicale: si tratta del duo romano composto da Carl Brave e Franco 126, due ragazzi cresciuti a Trastevere che hanno deciso di iniziare insieme ad altri amici a fare musica, e lo hanno fatto con costanza fino a diventare in...

Cosa rischia l’Italia se nulla cambia

Cosa rischia l'Italia se nulla cambia

  Il vento che soffia in Italia, come suggeritomi pochi giorni fa da un caro amico, ricorda molto quello che soffiava nei primi anni del secolo scorso, quando le piazze gridavano contro il governo, gli elementi estremisti della società iniziavano a riempire le strade e le azioni futuriste...

Brevi pensieri sociali #2

Brevi pensieri sociali #2

  Nietzsche è, non solo in quanto filosofo bensì in quanto educatore morale, un momento del percorso che un intellettuale deve compiere. Tuttavia va riconosciuto che non può essere il momento ultimo. La condanna cinica che opera nei confronti del mondo è un peso troppo grande da sostenere...

Leave a comment