Con amore.

 
 
 

Come potevi amarmi
se non avevi mai sentito
il calore della mia pelle?
Come potevi,
anche solo pensare di desiderarmi
quando non avevi mai visto la luce che ho negli occhi?
Come potevi
considerarmi carina
se mai hai guardato
la curva del mio sorriso…
Le esperienze mai vissute,
non possono che essere sognate, immaginate.
La tua voce
è muta
le mie parole sono sorde,
le nostre anime sono imprigionate in un corpo
che ci divide.
Come vorrei
poterti apparire accanto
in una notte senza età,
il mio cuscino
è stanco d’essere inondato
di lacrime ed abbracci.
Potrei dirti che t’aspetterò,
un modo romantico per incoraggiare la speranza
ed ignorare il rimpianto.
Potrei dirti
che sono felice
se anche tu lo sei.
Potrei prometterti l’eterno amore
e subdolamente dirti che
non vedo che te, non sogno che te, non penso che a te.
Come potrei voler amare qualcun altro?
Non ti dirò nessuna di queste cose,
silenziosamente non mi curo di quello che verrà,
non so nemmeno se accadrà.
Perchè straziarmi l’esistenza
pensando che un giorno
sarò ricambiata?
Il mio amore ha bisogno di esprimersi
ed è impaziente,
come un bambino che scarta un regalo.
Non mi metterò da parte
per far strada ad anime sconosciute,
sarò un ostacolo per chiunque
ma sarò così dolce
che non mi potrai odiare.
C’è la frase di una canzone, che dice:
“To give your love, no matter what.”.
Io, ti donerò il mio amore
anche se già sei amato ed ami qualcun’altra;
in me troverai
il tuo rifugio per la tristezza,
il tuo abbraccio per la paura,
la forma perfetta per contenere
tutti i tuoi sentimenti.
E,
anche se non sarò io
ad asciugarti le lacrime sul viso,
ti seccherò quelle sul cuore.
Anche se non sono stata la tua scelta,
anche se non è mai il mio momento,
il mio momento giusto,
non rinuncerò ai miei sentimenti,
non ghiaccerò quello che provo…
E
se mai ci scontreremo
sarò comunque fiera
di averti amato
perchè non m’importa che mi ami,
mi basta darti il mio amore.

Related posts

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

  Nell'ultimo mese circa in Italia è scoppiato un nuovo fenomeno musicale: si tratta del duo romano composto da Carl Brave e Franco 126, due ragazzi cresciuti a Trastevere che hanno deciso di iniziare insieme ad altri amici a fare musica, e lo hanno fatto con costanza fino a diventare in...

Brevi pensieri sociali #2

Brevi pensieri sociali #2

  Nietzsche è, non solo in quanto filosofo bensì in quanto educatore morale, un momento del percorso che un intellettuale deve compiere. Tuttavia va riconosciuto che non può essere il momento ultimo. La condanna cinica che opera nei confronti del mondo è un peso troppo grande da sostenere...

La necessità di rinascita della politica giovanile

La necessità di rinascita della politica giovanile

  La morte della politica nel mondo giovanile   Oramai è chiaro: i giovani non si interessano di politica, anzi la disprezzano, percependola come un mondo lontano e noioso che non influenza la loro vita e per cui, di conseguenza, non provano alcun genere di interesse, né si sentono...

Leave a comment