AGNUS DEI, avanti il prossimo, chi sarà il prossimo?

AGNUS DEI, avanti il prossimo, chi sarà il prossimo?

 
 

E’ topos e logos del genere umano ricercare quello che volgarmente possa essere sentenziato come capro espiatorio, fino ad arrivare alla costituzione, giustificazione e glorificazione del branco; branco che dapprima lo pasce, poi lo caccia e lo azzanna per soddisfare la propria sete di sangue animico ed, appunto, espiarsi in comunione.
Ed io ho la facoltà di intendere di non esserne esente né quale soggetto né quale oggetto. Voi?
 
Mi rende sorridente, poi, che spesso sia raffigurato abbracciato ad una bandiera con le effigi della mia amata città di Genova, ma questo è solo putativo sentimentalismo.
 
 
Esodo 12,5

Il vostro agnello sia senza difetto, maschio, nato nell’anno; potrete sceglierlo tra le pecore o tra le capre.
 
Giovanni 1,29

Il giorno dopo, Giovanni vedendo Gesù venire verso di lui disse: “Ecco l’agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo”!
 
Apocalisse 13,8

L’adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell’Agnello immolato.
 
Apocalisse 21,27

Non entrerà in essa nulla d’impuro,
né chi commette abominio o falsità,
ma solo quelli che sono scritti
nel libro della vita dell’Agnello.

 
Atti 8,32-33

32 Il passo della Scrittura che stava leggendo era questo:
Come una pecora fu condotto al macello
e come un agnello senza voce innanzi a chi lo tosa,
così egli non apre la sua bocca.
33 Nella sua umiliazione il giudizio gli è stato negato,
ma la sua posterità chi potrà mai descriverla?
Poiché è stata recisa dalla terra la sua vita.

 
 
 
 
 
 

Related posts

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

Fenomenologia di Carl Brave e Franco 126

  Nell'ultimo mese circa in Italia è scoppiato un nuovo fenomeno musicale: si tratta del duo romano composto da Carl Brave e Franco 126, due ragazzi cresciuti a Trastevere che hanno deciso di iniziare insieme ad altri amici a fare musica, e lo hanno fatto con costanza fino a diventare in...

Cosa rischia l’Italia se nulla cambia

Cosa rischia l'Italia se nulla cambia

  Il vento che soffia in Italia, come suggeritomi pochi giorni fa da un caro amico, ricorda molto quello che soffiava nei primi anni del secolo scorso, quando le piazze gridavano contro il governo, gli elementi estremisti della società iniziavano a riempire le strade e le azioni futuriste...

Le lacrime e le soddisfazioni di Pasolini

Le lacrime e le soddisfazioni di Pasolini

  Pier Paolo Pasolini è stato un uomo, artista e intellettuale sofferente, prima di tutto. La sensibilità nei confronti dei fenomeni e delle dinamiche sociali che aveva sviluppato era notevole, e la critica giornalistica lo sapeva bene, mettendolo spesso al centro di dibattiti nazionali...

Leave a comment